Home » Bookstore » Quando la socialità diventa un'arma - Facheris Vanessa

Quando la socialità diventa un'arma - Facheris Vanessa

Quando la socialità diventa un'arma - Facheris Vanessa - Europa Edizioni

«Il Culto è quindi un gruppo manipolativo
e autoritario che fa del controllo mentale il
medium privilegiato contro
il benessere individuale»

 


L’uomo è un animale sociale: questa semplice definizione è antropologicamente accettata da parecchi decenni, quindi si può dire che ormai sia nota l’esistenza di un problema della dimensione sociale umana. Il bisogno di socialità, tuttavia, è un’entità complessa perché legata a necessità e quindi a comportamenti ben precisi che possono essere studiati, capiti, elaborati e infine utilizzati. Il principio di identità di gruppo, ad esempio, è alla base di una lunga serie di processi di manipolazione mentale. I culti e le sette, in particolare, sono in grado di sfruttare la conoscenza di queste dinamiche gruppali, quasi sempre inconsce, al fine di ottenere un vantaggio personale. A questo punto è lecito porsi la domanda riguardante i modi di utilizzo di queste dinamiche, che termina esattamente con il punto interrogativo conclusivo di questo saggio: “la Coscienza che ruolo occupa?”

 

Vanessa Facheris analizza in modo preciso ed accurato il problema, rispondendo al preliminare quesito: “La socialità è di per sé un’arma?” nel modo più chiaro possibile ed esaustivo. Comprendere il funzionamento di alcuni meccanismi sociali significa darsi la possibilità di scegliere se assecondarli o rifiutarli anche, a volte, determinando il tempo della scelta ed aumentando, in questo modo, la nostra consapevolezza.

 

 

  • Genere: scienze sociali
  • Listino: € 14,90
  • Editore: Europa Edizioni
  • Collana: Fare Mondi
  • Pagine: 198
  • Lingua: Italiano
  • EAN: 9788893840262

 

formati