Home » Bookstore » Le allegre messe funebri - Marinella Gagliardi Santi

Le allegre messe funebri - Marinella Gagliardi Santi

Le allegre messe funebri - Marinella Gagliardi Santi - Europa Edizioni

Se il titolo vi lascia perplessi, è perché genera una contraddizione nella vostra mente. I due concetti si scontrano, apparentemente incompatibili. Ci vuole poco, però, per trasformare la dicotomia in ossimoro. È per capire cosa significhi che servono un bel po’ di pagine. “Allegre messe funebri”? Possibile? Altroché se è possibile. Ma non potete rendervene conto fino a quando non conoscerete Emanuele “Lele” Salini, un tornado di grinta, di simpatia e di vitalità imprevedibile. A cosa serve una messa funebre, se non a rivolgere un saluto? E come può essere salutato un uomo così? Con lacrime e disperazione? Meglio con sorrisi e ricordi avventurosi, sono molto più adeguati. Se poi è la penna di Marinella Gagliardi Santi a raccontare quegli stravaganti episodi, allora forse si può rendere giustizia a quell’essenza vitale che palpitava forte nel cuore di Lele. Ed ecco che lo straziante addio che ci si aspetta (a volte quasi si pretende) in una circostanza come questa lascia il posto ad uno stato d’animo decisamente sorprendente nel suo essere in qualche modo sereno… perfino allegro. Ecco, ora che avete capito il titolo, potete smettere di perdere tempo, aprire il libro e iniziare il viaggio. Perché questo libro è un viaggio indimenticabile. Non si parte senza di voi.

 

Marinella Gagliardi Santi è al suo quarto libro: Milanese di nascita ma ligure d’adozione, dalla passione per il mare e per la navigazione è nato il suo primo libro, autobiografico, Non comprate quella barca, presentato al Salone Nautico di Genova, nonché una collaborazione con il Notiziario della Guardia Costiera tramite i racconti delle sue avventure per mare. Laureata in lettere classiche e insegnante di liceo, dalla tesi di laurea in epigrafia greca sulla magia, ha tratto ispirazione per il romanzo Defixiones il mistero delle tavolette magiche ed Armando Curcio, ambientato nell’antica Pompei (risultato finalista al Nabokov e secondo al Concorso Priamar di Savona). È uscito poi il seguito, Defixiones Dimenticare Pompei (ancora edito da Curcio) con i medesimi personaggi coinvolti nel suspense di continui intrighi e colpi di scena sullo sfondo di Ostia, di Roma, della regione colpita dal Vesuvio… Il romanzo ha vinto il primo premio al Concorso Internazionale Città di Recco, il secondo premio al concorso Priamar dei Lions di Savona, e il quarto (scelto tra 600 autori) con premiazione in Campidoglio da parte dell’Associazione Albero Andronico. Il suo quarto lavoro, Le allegre messe funebri, è un’opera varia e multiforme, che si differenzia dalle precedenti: è un romanzo, una storia d’avventure e di viaggi, ma anche di momenti di vita familiare, che ha più protagonisti. Uno, in assoluto il più importante, è una personalità ricca di ingegno, forte e fuori dalle righe, presente direttamente o indirettamente per tutta l’opera, ed è l’elemento di fondo, il trait d’union di tutto il libro.

 

  • Genere: Narrativa
  • Listino: € 15,90
  • Editore: Europa Edizioni
  • Collana: Edificare Universi
  • Pagine: 346
  • Lingua: Italiano
  • EAN: 9788893842891
formati